Bookdocet #1 / Illusioni by Richard Bach

Sono felicissima di iniziare questo nuovo progetto/tag che condivido qui e sulla mia pagina Instagram @ghiofgreengables – yeeeeeh!

L’ispirazione mi è giunta da questa bellissima quote di Gary Paulsen:

I owe everything I am and everything I will ever be to books.

Inutile dire che la sento straordinariamente mia. I libri mi hanno cresciuta, mi hanno presa e letteralmente trascinata fuori dal fango. Devo loro tutto quello che so e tutto quello che sono. E appena ho realizzato questo fatto, ho sentito di dover condividere in qualche modo quello che i libri mi hanno insegnato.

Ho iniziato a passare in rassegna la mia libreria – fisica e virtuale – e a raccogliere i brani più significativi, le citazioni più memorabili, quelle che io in prima persona voglio essere sicura di tenere bene a mente, e che quindi sono meritevoli di essere condivise.

Sono tratte da romanzi o saggi, saranno principalmente in italiano ma potrebbe essercene qualcuna anche in inglese, potrei voler aggiungere un mio commento personale o altre citazioni/associazioni, ma anche no – quello che le accomuna tutte è che mi hanno insegnato qualcosa.

Se volete condividere con me quello che i libri della vostra vita vi hanno insegnato scattate una foto e pubblicatela su Instagram con il tag #bookdocet ♥

__________

Il mio primo #bookdocet è tratto da Illusioni – Le avventure di un Messia riluttante di Richard Bach, l’autore del famosissimo Il gabbiano Jonathan Livingston.

illusioni-richard-bach

Illusioni è un libretto piccolo piccolo, come tutti quelli di Bach, che ricorderete sia per i suoi meravigliosi, candidi insegnamenti che per la dolcezza della vicenda che racconta: è la storia dell’amicizia tra un aviatore, Richard (alter ego dell’autore) e Donald Shimoda, in apparenza un altro pilota, in realtà un Messia, il Gesù o il Siddharta dei nostri giorni.

Amo particolarmente la citazione che ho scelto, perchè mi ricorda che non tutte le catastrofi vengono per nuocere, o meglio, che non esistono catastrofi, ma solo cambiamenti che possono farci soffrire ma sono sempre volti al nostro bene e alla nostra crescita – ma in realtà è stato difficile scegliere quale citazione utilizzare, perchè il libro è costellato di tante piccole perle – eccone alcune:

«Volevo dire, in nome di Dio, se desiderate tanto libertà e felicità, non riuscite a capire che non si trovano in nessun luogo fuori di voi? Dite che le avete, e le avrete! Comportatevi come se vi appartenessero, e così sarà! Richard, cosa c’è di tanto maledettamene difficile in questo?»

Non esite
nulla che sia un problema
senza un dono per te
nelle mani.

Tu cerchi problemi
perchè hai bisogno
dei loro doni.

«Come lo fai?»
«Richard, non si fa niente. Lo si vede già fatto, e così è.»
«Perdinci, sembra facile.»
«È come camminare. Ti domandi come sia mai potuto esserti difficile imparare.»

Mai
ti si concede un desiderio
senza che inoltre ti sia concesso
il potere di farlo avverare.

Spero che amerete questo nuovo progetto almeno quanto lo amo io,

Hugs,

Gloria

___________

Illusioni. Le avventure di un Messia riluttante, Richard Bach, Bur, p. 160

Leave A Comment

Related Posts