Durante le tempeste, ricorda questo

Durante una passeggiata come tutte le altre, mi è passato per la mente un pensiero che non esito a definire “il pensiero più ottimista che io abbia mai pensato”. Voglio condividerlo con te, nelle certezza che ti sarà d’aiuto nelle tempeste e negli inverni della tua vita.

Mai stata ottimista, io.
Anzi, per tutta la vita mi sono definita pessimista. Sentivo Schopenhauer molto vicino al mio cuore e mi rivedevo molto nella sua visione del mondo, non so se mi spiego. Massime come “Il mezzo più sicuro per non diventare molto infelici consiste nel non chiedere di diventare molto felici.” (da L’arte di essere felici, Arthur Schopenhauer, Adelphi) mi sembravano quanto di più sincero e realista una mente potesse concepire.

Processed with VSCOcam with f2 preset

Poi, intorno ai 20 anni, ho scoperto che la psicologia e la spiritualità mi interessavano enormemente – passione che si è ovviamente tradotta in una montagna (letterale, non metaforica) di libri letti – che poco a poco, come delle gocce che nel corso degli anni scavano un solco cadendo sempre nello stesso punto – hanno cambiato la mia visione del mondo.
Oggi posso finalmente dirlo con cognizione di causa: sono un’ottimista. Il mondo mi sembra (davvero!) un bel posto e sono (davvero!) convinta che the best is yet to come.

Processed with VSCOcam with c1 preset

Ma qualche giorno fa, durante la mia mia consueta passeggiata serale, mi è balenato in mente un pensiero così ottimista da stupire perfino la mia ottimista nuova me.
Un pensiero che credo sinceramente sia il pensiero più ottimista che abbia mai pensato. Anzi, fatemi esagerare: penso sia il pensiero più ottimista che si possa pensare. Eccolo:

Improvvisamente mi ha colpito la consapevolezza – così elementare da passare inosservata – che non è mai esistito e mai esisterà un inverno che non abbia portato alla primavera, mai una notte che non si sia conclusa con l’alba, mai una tempesta che non abbia portato nuova vita.

Processed with VSCOcam with f2 preset

Potreste dirmi: “È tutto molto bello, ma perchè questo dovrebbe riguardarci e renderci felici?”
Perchè noi siamo natura, e tutto ciò che riguarda la natura riguarda anche noi – e questa è un’ottima notizia. Quando siamo nel mezzo di un periodo problematico, spesso è difficile immaginare la fine e sperare in un nuovo inizio, ma in virtù delle magnifiche ovvietà riportate sopra è naturale aspettarci – in quanto elementi naturali non meno di un albero, un fiore, una tigre o una nuvola – che gli inverni della nostra vita lasceranno spazio alle estati, che le tempeste porteranno nuove opportunità, e che i periodi bui non dureranno per sempre.

Processed with VSCOcam with c1 preset

Non che inverni rigidi, siccità interminabili e notti oscure non esistano, è solo che non hanno mai l’ultima parola.

Utilizza i bottoni social per condividere questo articolo con tutte le persone che hanno bisogno di un pensieri felici

Lots of love,
Gloria

Leave A Comment

Related Posts